Il Giornale di Sicilia oscura la Vallelunga perché è donna o perché è sostenuta dal centrodestraunito civico?

Si leggono, in un articolo a firma del Giornalista Giuseppe Spallino, che scrive per il Giornale di Sicilia, un’abbondanza di Fake news. Un giornalismo da principianti con divulgazione di Fake news, pensiamo al solo scopo evidente di tentare di oscurare la candidatura Sindaco della Presidente Paola G. Vallelunga e delle Liste civiche che la supportano, tra le quali c’è la Lista della Presidente “W Termini”; la lista la scrivente Lista civica “Centrodestraunito” e la Lista “Sinistra Civica Termitana”.

La candidatura Sindaco della Presidente Vallelunga è stata annunciata appena dopo la candidatura dell’ex Senatore Battaglia, via web mediante video, Facebook, pubblicata da Teletermini e da HimeraLive, pubblicata anche su sito http://www.centrodestraunito.it e su sito http://www.wtermini.it, e ancora, le strade di Termini Imerese hanno visto per tre giorni un manifesto su Camion vela di 6mt x 3mt, un camion di 8 mt, che ha girato per la città annunciando ai cittadini che la Presidente Vallelunga è candidata Sindaco. Ora, che un giornalista che scrive per una Testata quale il Giornale di Sicilia non fosse a conoscenza dell’esistenza della candidatura della Presidente, rasenta l’incredibile, ciò lascia trasparire, certezze e dubbi di diversa natura, ad esempio: Nell’aver volutamente oscurare la candidatura della Presidente Vallelunga intendeva fare un favore a Forza Italia? Oppure ha oscurato la Presidente e le liste che la sostengono perché la Vallelunga è DONNA? Oppure è soltanto la consapevole volontà di privare la Presidente Vallelunga è le Liste che la sostengono dalle pari opportunità, alle quali avrebbero diritto, se non altro moralmente. Per un Quotidiano che incassa lauti fondi pubblici, appare un fare indegno e da stigmatizzare, al giornalista Giuseppe Spallino diciamo, che “l’unico dato di fatto” è la sua evidente capacità di pubblicare Fake News.

Per quanto attiene, il merito dell’articolo nel quale si annuncia la candidatura di Francesco Caratozzolo, per il Partito Forza Italia, tutti sanno che tra i suoi esponenti di partito, nel Territorio Termitano vi è indubbiamente un personaggio forse un po’ scomodo, quale l’ex Sindaco di Termini Imerese Totò Burrafato, indagato e Dimissionario anzitempo e ben conosciuto in città per i suoi trascorsi… Il neo Candidato sindaco della lista Forza Italia, che parrebbe, presentarsi al voto cittadino con una lista Forza Italia travestita da Lista civica e non di partito, si legge: “mette le mani avanti” quasi a prendere le distanze da Toto Burrafato, anche se non si capisce il perché, si parla di un membro del suo Partito che sicuramente condivide e supporta la sua candidatura, lasciatemelo dire… il fatto che si pensi che il candidato Caratozzolo sia il candidato di Burrafato è politicamente credibile.

Come dicevamo al giornalista, l’altro dato di fatto e che sconosce evidentemente la storia Termitana, la Vallelunga è Presidente del Partito di area centrodestra ed è stata già candidata con lista di partito alle elezioni 2014, tra l’altro unica donna in corsa per la carica di Sindaco, viene da pensare che il giornalista potrebbe avere qualche “problema” con le donne in politica.

Ma chiariamo senza dubbi che il centro destra è diviso da sempre e che alcuni partiti di area quali F.I.; Lega e FDI si uniscono solo per le poltrone parlamentari, quelle che economicamente e politicamente sono di maggior interesse per i rispettivi Leader, mentre sui territori, quale Termini Imerese, si vedono pariti di centro destra quali FDI, FI e la news entri Lega che vorrebbero dividersi il territorio, promuovendo una politica, inesistente e già conosciuta dai Termitani, un raggruppamento di area centrodestra distrutto dalla presenza di tantissimi tra ex assessori, ex Consiglieri ex Sindaci ed altri, indagati e dimissionari.

L’unico centrodestra credibile che resta è quello dei cittadini, che non è guidato da fini “poltronistici”, ma dalla voglia di avere un centrodestra unito è la Lista civica Centrodestraunito (centrodestraunito.it), intenderappresentarli appieno portando stabilità politica e sviluppo.

E’ evidente che un Centrodestraunito c’è, se alcuni Partiti quali FI; FDI e Lega vogliono concorrere divisi sta a loro deciderlo, ma una cosa è certa dovranno competere con la Vallelunga e le sue Liste tra le quali ci siamo noi la Termini Imerese dei cittadini, che vuole un vero Centrodestraunito.

In tutto questo, la cosa che appare più grave non è l’ennesimo tentativo di oscurare la Candidatura Sindaco della Presidente Vallelunga o le liste che la sostengono, ma che passi il messaggio che i cittadini di Termini Imerese sono “ignoranti” e che sconoscono la politica locale, che non sappiano distinguere una lista di partito camuffata da lista civica e che non sappiano chi è Totò Burrafato o quale sia la sua attuale appartenenza politica, e quale sia stato il suo operato nei trascorsi da Sindaco.

Vista la situazione, il Giornale di Sicilia non se ne abbia a male, se chiederemo prima ad altre Testate d’informazione di pubblicarci il presente comunicato stampa, le altre Testate hanno già dimostrato maggior serietà nel rispetto delle pari opportunità e che non oscurano le donne avvantaggio uomini e “soliti noti”.

Lista Centrodestraunito
Il Portavoce
Mulino Francesco Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter the text from the image below