Mulino ad Angelo Neri? Rammento che qualcuno diceva “ci sono uomini, ominicchi e quaquaraquà”.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Di solito parlo di politica, spesso attacco qualcuno altre volte, poche purtroppo riesco anche a elogiarlo, ma sempre nell’ambito politico.

Questa volta NO! Dedico la mia attenzione a un personaggio termitano, una persona che faccio fatica a definire…

Angelo Neri, per chi non lo conosce è quel tizio amministratore del Gruppo Facebook che ha chiamato impropriamente, a mio parere, “Politica Termitana”. Si tratta nel concreto di un gruppo fb di sostegno alla Presidente del Consiglio uscente, dove mettono post facebook in suo favore, non articoli ma post, perché per scrivere articoli occorre una certa capacità e magari anche un’iscrizione all’apposito Albo.

In questo gruppo l’amministratore A. Neri, ha pubblicato un post con l’intento secondo me, di danneggiare l’immagine della candidata  Sindaco Vallelunga, concorrente alla sua Candidata Sindaco, e fino qui non ci sarebbe nulla di male, se non sotto il profilo etico, di gruppi politici c’è ne sono più o meno schierati, nel caso del Sig. Neri direi schieratissimo, tanto da aver bloccato la possibilità di pubblicazione nella sua pagina fb alla Candidata Sindaco Vallelunga.

Neri, può postare tutte le “fesserie” che vuole, ma senza però concedere il contraddittorio? In maniera che chi legge o commenta si faccia un’idea a mio personale parere, volutamente manipolata e senza che la Vallelunga possa rispondere, lo scopo ritengo sia di far passare la candidata di suo gradimento quale l’unica votabile (come se a Termini non la conoscessero), una candidata che è stata con diverse e differenti amministrazioni, saltando da una parte all’altra della politica come se nulla fosse occupando una carica pubblica, senza però aver prodotto nulla di significativo per la città o per i cittadini.

Ma non voglio oggi dilungarmi sulla politica, ma solo inviare un chiaro messaggio al Sig. Neri. I suoi post, legalmente potrà anche farli, ma mettere un post, un video che si riferisce a una Candidata e non lasciargli la possibilità di replica, non è da giornalista, non è da pubblicista, e non è nemmeno da galantuomo è solo una cosa meschina, una cosa che non si fa! Si vergogni e si scusi !!

Posso capire che tifa per una candidata, ma si parla di elezione, di politica e del futuro di Termini Imerese, insomma “una cosa seria”, mica siamo allo stadio… A mio avviso il suo è un pessimo servizio verso l’elettorato e verso la città. Se non vuole essere imparziale è un problema suo, se non vuole che la Vallelunga posti qualcosa nella sua pagina è sempre un problema suo, perché in questo caso Lei Sig. Neri e la sua pagina perdete di credibilità. Ma comunque dicevo, resta un suo problema. Ma se pubblica post o qualcosa su qualcuno, una donna candidata a Sindaco, con l’evidente scopo, sempre a mio parere, di deriderla e di metterla in cattiva luce, senza darle la possibilità di replica, non è solo un problema suo, ma è vergognoso.

I frammenti di video che ha postato della Presentazione della candidata Sindaco Vallelunga, non rispecchiano, ne la quantità di persone che erano realmente presenti, ne gli attimi salienti, politicamente ben espressi, dalla Vallelunga, concetti politici importantissimi per la città e per i presenti.

La sua strategia risulta chiara, pubblicare su altri senza avere i problemi derivanti da eventuali risposte scomode, bloccandoli per non consentirgli di rispondere.

Egregio Sig. Neri, se pubblica sulla Vallelunga, la Vallelunga dovrebbe avere la possibilità di rispondere, capisco che le ha dato fastidio che la Vallelunga si sia rifiutata di pagarla per mettere dei post sulla sua pagina, ma agire così mi appare meschino, scorretto e da manipolatore.

Infine le do un consiglio gratuito, ignori la Vallelunga come ha fatto fino a due giorni fa o gli dia la possibilità di rispondere alle sue “stravaganze” sul social che gestisce, vedrà che poi si potrà guardare allo specchio senza problemi.

Mulino Francesco Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter the text from the image below